Quando la grafica incontra l’informazione. Il potere delle Infografiche

Tagged with:

Non basta più fornire informazioni, dati e grafici per comunicare un trend, un fenomeno o i risultati di un settore o di una attività imprenditoriale. Negli ultimi anni, con un picco soprattutto in tempi recenti, le imprese, i consulenti e le istituzioni ricorrono sempre più spesso al supporto di infografiche per raccontarsi e coinvolgere il pubblico online e offline. Un modo per abbinare all’informazione anche l’appeal e l’impatto mediatico fornito dalla grafica. Infatti è proprio la sintesi tra divulgazione informativa e grafica che ha prodotto la coesistenza equilibrata tra statistica e immediatezza comunicativa, percentuali e creatività.

infogr cowoDetto ciò, quali sono le potenzialità delle inforgrafiche? Innanzitutto è utile precisare che l’obiettivo di questo strumento, come anticipato, è sia informativo che di attrazione dell’interesse e, perché no, di clienti. Quindi l’infografica è uno strumento che può aumentare la reputazione e la notorietà del consulente e dell’impresa, oltra ad avere un ruolo nelle strategie di marketing legate al business. Sui social network e sul web in generale, ad esempio, può aumentare il traffico di follower ma anche a pubblicizzare un prodotto attraverso le immagini accompagnate, appunto, da numeri che ne accreditano la valenza e l’utilità.

Chiaramente, questo genere di rappresentazione di dati, statistiche e indagini, deve necessariamente essere supportata da fonti o rimandare ad un approfondimento metodologico sul proprio sito web, per non incorrere in interpretazioni errate delle informazioni. Inoltre, l’inforgrafica dovrà necessariamente essere pensata nell’ambito di una strategia più ampia e in perfetta coerenza stilistica con il resto della comunicazione.

L’equilibrio tra grafica e informazioni e la selezione di ciò che si vuole dire, inoltre, giocano un ruolo importante per far sì che l’infografica non si trasformi in un modo “alternativo” e “colorato” di presentare una tabella oppure gli step di un processo e di una attività. Un esempio di dati supportati da una grafica accattivante, puntando alla facilità di comprensione e visualizzazione, riguarda proprio una indagine sui coworkers condotta da Deskmag, autrice dell’infografica.

Per chi vuole rendersi conto di alcuni esempi nel campo dell’editoria, per esempio del Sole24ORE, testata certamente focalizzata su dati e statistiche, indichiamo il link ad una interessante infografica sul fenomeno del bike sharing e sull’utilizzo delle biciclette: https://www.flickr.com/photos/ffranchi/3351384576.

Ci sono strumenti anche alla portata di chi vuole intraprendere i primi passi nel mondo delle infografiche, come ad esempio Visual.ly, Infogr.am , Hohli.

Buon divertimento!

Lascia un commento