Wikipedia: nasce l’era della conoscenza digitale

Quanti premi oscar ha vinto Titanic?
Come è morto Bob Marley?
Chi è Trump?
ob_abdd34bd908cc39b59f76cfc8b2e1589_jimmfinalQueste sono solo alcune delle ricerche che ogni giorno facciamo sui più svariati motori di ricerca e, come spesso capita, Wikipedia ha la soluzione a tutte le nostre domande. Non importa se stai cercando il numero di abitanti di un piccolo paesino in Ohio o il periodo di costruzione del Colosseo, quello che conta è che la risposta è sempre li a portata di mano.
Tutto ebbe inizio dall’idea dell’imprenditore Jimmy Wales e del filosofo Larry Sanger che, in un momento di eccezionale prolificità intellettuale, decisero di dar vita ad un sogno meraviglioso: un’enciclopedia on-line gratuita, facilmente accessibile e che comprendesse tutte le forme del sapere – nasceva così Wikipedia.

L’idea

Il primo software nacque nel 1995 col nome di Wiki (in hawaiano “veloce”) col compito di facilitare la creazione di un contenuto da parte dei visitatori e consentire rapidi collegamenti ipertestuali con altre pagine.
Nasce così, nell’oramai lontano 2000, il progetto Wikipedia, nato inizialmente come progetto complementare di Nupedia e destinato a rivoluzionare la storia di Internet. I processi per inserire contenuti sono rapidi ed efficaci: si inizia con la registrazione e la creazione di un nickname ed una password, si passa ad editare un qualunque contenuto, a rivederlo e a confrontarsi con gli altri utenti. Alla base vi è una forte comunità con ruoli specifici divisi tra amministratori e wikipedia ni.

La conoscenza di Wikipedia cambia il mondo

Nel 2001 Wikipedia esce fuori dagli States e nascono ben 25 versioni in altrettante lingue arrivando nel 2003 a toccare le 100.000 voci.
Il progetto, nonostante i timori di vedere le pagine inondate di pubblicità o il sito sottoposto a condizionamenti di tipo economico, ha continuato ad essere gratuito, incoraggiando la crescita di contenuti liberi ed ottenendo denaro dalle numerose donazioni volontarie dei suoi nutriti sostenitori.
Il 2008 è un anno eccezionale e Wikipedia viene eletta come enciclopedia più grande in assoluto mentre nel 2014 è tra i sette siti più importanti al mondo.
Le grandi rivoluzioni nascono proprio così:

L’immaginazione è più importante della conoscenza.
La conoscenza è limitata, l’immaginazione abbraccia il mondo,
stimolando il progresso, facendo nascere l’evoluzione.

Parola di Albert Einstein

Lascia un commento